Consigli per la lotta agli scarafaggi in casa


Le blatte (scarafaggi) possono infestare case, scuole, ristoranti, ospedali, magazzini, uffici e praticamente ogni luogo o struttura che ha delle aree per la preparazione e lo stoccaggio di cibi.

Contaminano cibo e suppellettili, imbrattano tessuti e prodotti cartacei, conferiscono cattivi odori e macchiano con gli escrementi le superfici con cui vengono a contatto.

Le blatte possono essere portatrici di allergeni e provocare l’asma, vivendo nelle condotte fognarie sono portatrici di virus e batteri e se vengono a contatto con i cibi sono portatrici di Salmonella, Dissenteria bacillare, Tifo e Epatite.

Per prevenire le infestazioni di blatte è importante ridurre le cause:

  • Ridurre le fonti di cibo e acqua.
  • Eliminare i nascondigli.
  • Utilizzare prodotti insetticidi in gel.
  • Utilizzare trattamenti con prodotti liquidi a bassa tossicità e e a basso impatto ambientale se necessario.
  • Usare delle trappole al collante per monitorare la popolazione infestante, pre e post intervento.

La corretta identificazione del tipo di blatta è fondamentale perchè ogni genere ha diverse abitudini e luoghi di vita e quindi è possibile determinare la sorgente dell’infestazione, in base a questo si potrà poi utilizzare la tipologia più idonea di prodotto (trappole, prodotti in gel o prodotti liquidi).

Per la prevenzione è importante l’igiene e il risanamento ambientale, anche modificare l’habitat di vita delle blatte riveste un ruolo strategico, bisognerà ridurre la presenza di acqua, cibo e rifugi disponibili.

Alcuni consigli pratici sono:

  • Conservare il cibo in scatole a prova d’insetto come i contenitori di vetro e di plastica
  • Usare contenitori per rifiuti con coperchi a chiusura ermetica ed usare sacchi
  • Tenere i contenitori dei rifiuti lontano dalle porte di entrata
  • Rimuovere tutti i rifiuti, la carta, il cartone, gli involucri, gli stracci, i giornali ed altri materiali che consentono l’annidamento delle blatte
  • Eliminare le perdite degli scarichi e altre fonti di umidità. Negli ambienti con problemi di condensa aumentare la ventilazione
  • Aspirare le crepe e le fessure per eliminare cibo e detriti
  • Pulire immediatamente le superfici dove cade accidentalmente il cibo
  • L’aspirazione rimuove le blatte ma anche le esuvie e le ooteche. Rimuovere le blatte porta la riduzione del loro numero e ne rallenta lo sviluppo. 
  • Le blatte aspirate e i detriti devono essere distrutti poichè parti della cuticola e gli escrementi possono causare allergie, si raccomanda l'uso di aspiratori dotati di filtri HEPA (High Efficiency Particulate Absorber) o filtri tripli


L’uso di prodotti in gel è efficace contro molte specie di blatte, non è invasivo, è mirato, si può effettuare anche in presenza di personale, in qualsiasi momento della giornata, non vengono contaminati cibi e suppellettili, quindi i locali da trattare non necessitano di chiusura.

Gli insetticidi liquidi possono essere risolutivi nel breve periodo ma non sono consigliati nei trattamenti in luoghi sensibili, ad esempio in cucine e magazzini di cibo.

Gli apparecchi a ultrasuoni non funzionano.


Zanzare
Blatte
Ratti
Zecche
Pulci
Ratti
 
Theme skin